2018-11-27 17:03:30 Casertasera 48

LA NEOPLASIA DELLA MAMMELLA IN UN CONVEGNO A S. POTITO SANNITICO IL PROSSIMO PRIMO DICEMBRE

Certamente un messaggio di speranza quello sul quale si fonda l’idea di riunire i massimi esperti del settore, l’1 dicembre a San Potito Sannitico, per parlare di nuovi standard di cura che interessano tutti gli attori che collaborano nei trattamenti integrati della malattia: dal chirurgo, all’oncologo medico, all’anatomo patologo, al radioterapista. Si parlerà di cancro al seno, presso l’Auditorium Comunale a partire dalle ore 8:00.“Il tema dell’integrazione tra ospedale, territorio ed Associazioni di volontariato nella prevenzione e nel  supporto delle pazienti con tumore mammario è sempre più attuale e meritevole di attenzione.   Dal tumore alla mammella si può e si deve guarire. Ogni anno in Italia si registrano 40mila nuovi casi ma oggi le possibilità di guarigione sono oltre l’80 per cento. E soprattutto non occorre sempre ‘migrare’ fuori regione per sottoporsi alle cure, quando in Campania abbiamo centri di eccellenza specializzati.   Il convegno si propone come momento di discussione e riflessione, al fine di poter offrire alle donne standard elevati di diagnosi e cura, nei centri di senologia presenti sul territorio e agli addetti ai lavori di confrontarsi sulle ultime novità in ambito diagnostico e clinico e sulle tematiche ancora controverse. Ma lo scopo è anche quello di sensibilizzare [...]

Notizie collegate

PIEDIMONTE MATESE – Omicidio Masucci, si rischia l’archiviazione del caso
POTENZIAMENTI PER GLI OSPEDALI DI POLLA, SAPRI E PIEDIMONTE MATESE.LO AFFERMA STEFANO GRAZIANO DELLA COMMISSIONE REGIONALE SANITA’