2018-11-13 21:23:56 Casertasera 21

I MATESINI FANNO POCHI FIGLI, IL GOVERNO NEGA LA DEROGA AI PUNTI NASCITA MA ARRIVA IL PRIMARIO DI CHIRURGIA

Piedimonte Matese. Due notizie: una buona l’altra cattiva, quale volete sapere per prima? Sempre una battuta ma è la dura realtà per l’ospedale Piedimonte Matese.  La Regione Campania, ha richiesto al Governo nelle scorse settimane, la deroga   prevista per le aree disagiate del territorio, in riferimento ai punti nascita nei presidi ospedalieri .Il Governo ha risposto picche è ha dato parere sfavorevole alla deroga per il punto nascita di Piedimonte Matese mentre il parere positivo è andato ad Ariano Irpino, Vallo della Lucania e Ischia. La   Regione prende atto della situazione e nelle prossime settimane rilancia : riproporrà la richiesta di ammissione alla deroga per i punti nascita al momento esclusi. Questo perché non si nasce piu’.La notizia buona, sia pure con ritardo e con la benedizione delle Iene: arriva il primario Gianfausto Iarrobino a dirigere il reparto di Chirugia essendo vincitore di concorso ma poi congelato per mesi , non si sa perché. A Sessa Aurunca, sempre perché vincitore di concorso va invece, finalmente Antonio Sarno. Il Direttore generale dell’Asl Caserta dunque, misteriosamente ha firmato la delibera.  

Notizie collegate

GALLO MATESE, PREVENZIONE AD “ALTA QUOTA”, UN SUCCESSO. GROSSA PARTECIPAZIONE DELLA CARDIOLOGIA
Lo strano caso di Brignola: avere mercato senza giocare