2020-01-19 21:04:28 Casertasera 50

SAN GREGORIO MATESE, ROBERTO BOIANO TRA I MIGLIORI ANCHE IN BRASILE, COPRE LA DISTANZA DELLE 135 MIGLIA IN SOLE 38 ORE

Emiddio Bianchi. Roberto Boiano ha vinto un’altra delle sue incredibili battaglie, percorrendo le 135 miglia (217 chilometri) dell’ultramaratona fra i saliscendi  delle montagne del Brasile, in poco più di 38 ore. Era necessario percorrere la gara in meno di 45 ore, tempo limite stabilito dagli organizzatori per poter essere fra i partecipanti ad un’altra incredibile ultramaratona, sulla stessa distanza, quella del “Canyon della Morte” negli Stati Uniti. “Sapevo che era una gara molto dura, ma non avrei immaginato che lo fosse tanto” ci ha detto al termine della sua massacrante prova. “Sempre intorno ai 35 gradi, con una umidità altissima che ti blocca il respiro, soprattutto di notte con i temporali equatoriali. Abbiamo dovuto superare 15 montagne, attraversando strade impervie ma non ho mollato mai”. Alla fine Boiano sarà 17esimo in un lotto di oltre cento partecipanti di tutti i continenti. Si è fermato solo per esigenze fisiologiche. “Da mangiare mi ero portato un caciocavallo di San Gregorio, finito per intero, poi ho consumato sei panini, mezzo panettone, zucchero in bustine e barrette di cioccolato”. Appuntamento nella valle della morte per la prossima sciroppata di chilometri.

Notizie collegate

Ruviano. A teatro per raccogliere fondi per la lotta contro i tumori
La periferia di Alife diventa il set per il nuovo lavoro cinematografico di Michele Schiano