2018-07-19 15:44:24 Casertasera 38

PRATELLA: SEQUESTRO DI UN ESCAVATORE INTENTO A DEVIARE L’ALVEO DEL FIUME VOLTURNO PER REALIZZARE UN CENTRO DI PESCA SPORTIVA

Pratella. Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Piedimonte Matese hanno effettuato un importante intervento in comune di Pratella (CE), alla località “Demanio Fluviale del Volturno”, laddove hanno accertato l’esecuzione in corso d’opera, con l’ausilio di una macchina escavatrice cingolata, di interventi di sbancamento e movimentazione di inerti, e precisamente su un lembo di terreno affiorante al centro di una biforcazione del letto fluviale, in assenza di qualsiasi autorizzazione da parte delle autorità competenti (Autorità di Bacino; Regione Campania – Settore Provinciale Genio Civile; Comune; Soprintendenza per il Paesaggio).La macchina escavatrice cingolata, del valore di 200.000 euro, di proprietà di una ditta dedita al noleggio delle macchine operatrici di Sessa Aurunca (CE), è stata posta immediatamente in sequestro preventivo. Le indagini permettevano di apprendere che gli interventi in questione erano stati commissionati dal sig. L.P. da Vairano Patenora (CE) di anni 82, il quale, proprietario di un fondo limitrofo alla zona del Fiume Volturno interessato dalle modifiche, intendeva realizzare, senza alcuna autorizzazione, una deviazione delle acque del predetto Fiume per farle entrare nella sua proprietà al fine di creare un centro di pesca sportiva. Sono stati denunciati in stato di libertà, sia il sig. L.P. da Vairano Patenora che il [...]

Notizie collegate

Castelvenere, la denuncia di alcuni cittadini: “Posta consegnata in ritardo”
Il Comune ordina: vanno demolite alcune parti di quel palazzo