2019-02-09 12:52:30 Casertasera 40

PIEDIMONTE MATESE, LA CITTÀ ESCLUSA DAI FINANZIAMENTI STATALI PER LA VIDEOSORVEGLIANZA

Redazione. Piedimonte Matese. Quelli che speravano in un miglioramento sostanzioso dal punto di vista di una videosorveglianza che garantisse loro di andare a dormire più tranquilli la sera, rimarrà deluso nell’apprendere che Piedimonte resterà esclusa dai finanziamenti pubblici ministeriali, destinati alla sicurezza. In parole povere, a Piedimonte le telecamere che ci sono bastano e avanzano e se ne volete altre, mettete mano voi stessi al portafoglio. In particolare, alla Regione Campania sono stati destinati 4 milioni e 450 mila euro. Di questi, 3 milioni e 650 mila euro andranno alla provincia di Caserta, così  suddivisi fra i comuni beneficiari dei fondi, nel cui elenco Piedimonte appare dimenticata: Caianello 286 mila euro, Caiazzo 57, Capua 60, Casapulla 258, Cesa 290, Falciano del Massico 582, Fontegreca 144, Francolise 186, Frignano 492, Grazzanise 89, Lusciano 321, Macerata Campanua 40, Pastorano 79, Pignataro Maggiore 125, Roccamonfina 80, Santa Maria a Vico 97 e San Tammaro 87.    

Notizie collegate

ASSISTERE UN PROPRIO CONGIUNTO DISABILE E’ UN DIRITTO. COSI IL TAR DA RAGIONE AD UN MARESCIALLO DELL’ARMA DI PIEDIMONTE MATESE
Sulis nel Sannio nel nome di Peppino Impastato.