2018-08-09 11:03:35 Casertasera 30

PIEDIMONTE MATESE, DOPO L’OPERAZIONE AL BRACCIO PARLA L’UOMO ASSALITO DAL PIT BULL IN VIA RAVEGONE

Redazione. Piedimonte Matese. Dopo l’intervento chirurgico a cui è  stato sottoposto per la riduzione della frattura al braccio susseguente all’aggressione di un pit  bull in via Ravegone, il noto commerciante di Piedimonte ha avuto raccontarci la sua versione dei fatti: “Come tutte le mattine, di buon’ora, stavo facendo i miei soliti quattro passi a poche centinaia di metri dalla mia abitazione. All’improvviso mi si è parato davanti un pit bull e a nulla mi è valso rimanere fermo per non farlo innervosire. Il cane mi si è avventato contro, facendomi cadere a terra. Credo che sia stato in quel momento che mi sono rotto il braccio. Lui ha continuato ad infierire contro di me ma non è riuscito a moderni perché  mi sono difeso con tutte le mie forze nel tentativo di farlo desistere. Ho ancora la maglietta sporca di sangue per tutte le sue unghiate. In queste condizioni sono riuscito a raggiungere la mia abitazione e a mettremi in salvo, sempre con il pit  bull che cercava di azzannarmi. Poi ho saputo che a una signora che passava da quelle parti con un cagnolino al guinzaglio è successo un episodio analogo”. A questo proposito c’è da dire che la [...]

Notizie collegate

Vinalia, Vessichelli presenta “Sannio-Irpinia”, la guida turistico-gastronomica
“CONSULTA DEL MATESE”, GUIDE SLOW E PARCO IN CAMPO PER DIFENDERE IL MATESE. D’ANDREA:” NIENTE PIU’ RIFIUTI, DOBBIAMO STIMOLARE IL SENSO CIVICO”