2019-01-25 11:50:06 infosannionews.it 30

La cooperativa sociale di comunità “iCare” diventa un caso-studio in una tesi di laurea in Diritto Commerciale.

La studentessa Grazia Carlo che ha redatto il lavoro: “Il sogno del vescovo Mimmo e di un gruppo di giovani è diventato segno”. “La cooperativa di comunità come nuovo possibile modello di sviluppo. Il caso iCare”. È questo il titolo della tesi di laurea in Diritto Commerciale con cui la studentessa Grazia Carlo, 24 anni, di Castelvenere, ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza lo scorso martedì 22 gennaio, presso l’Università degli Studi del Sannio di Benevento. Nell’opera la studentessa ha presentato “iCare” come una realtà estremamente innovativa, sia per il modello di governance applicato sia in quanto prima esperienza di questo tipo sul territorio. La cooperazione di comunità, infatti, in generale rappresenta la più recente evoluzione del fenomeno cooperativo. Nel complesso contesto attuale, Grazia ha voluto focalizzare l’attenzione su un modello d’impresa che opera seguendo logiche di condivisione ed inclusione, allo scopo di rigenerare un territorio svuotato di relazioni o attività, consentendo ai membri della comunità di trovare una risposta alle loro esigenze, un lavoro e allo stesso tempo di non lasciare i luoghi di nascita, rispettandone le esigenze ambientali. “Ho voluto evidenziare – aggiunge la neolaureata, delegata parrocchiale della stessa “iCare” e consigliere Acr nel Consiglio diocesano di […]

Notizie collegate

PIEDIMONTE MATESE / CASTELLO DEL MATESE / SAN GREGORIO MATESE. Messa in sicurezza della ex S.S. 158, il Comitato Pendolari scive a Sindaci e Presidenti delle Province.
Continua l’allerta meteo: a Gioia Sannitica cade un albero, paura per un uomo