2021-05-06 09:48:58 infosannionews.it 97

Guardia Sanframondi: Con Claudio Chiappucci rivive il ciclismo che ha segnato un’epoca

Per il convegno, dal tema “Il racconto del ciclismo, uomini-storie-passioni”, numerosi contributi e spunti di riflessioni sullo sport delle due ruote. A dieci giorni dall’arrivo della Foggia-Guardia Sanframondi, 8^ tappa della 104esima edizione del Giro d’Italia in programma per il 15 maggio prossimo, si è tenuto un incontro dal tema “Il racconto del ciclismo,uomini-storie-passioni”, appuntamento per il cartellone collaterale. Al convegno, patrocinato dall’USSI Campania e svoltosi nell’ampia sala del castello medievale, è intervenuto Claudio Chiappucci, classe 1963, varesino come Alfredo Binda, ciclista professionista dal 1985 al 1998, vincitore della Milano-Sanremo del 1991, tre tappe al Tour de France e una al Giro d’Italia, la Tre Valli Varesine nel 1994 e nello stesso anno sul podio per l’argento mondiale ad Agrigento. Era soprannominato El Diablo perché sempre all’attacco e per il suo stile di corsa grintoso. “La tecnologia nel ciclismo negli ultimi vent’anni – ha detto, tra l’altro, Chiappucci – ha fatto passi da gigante, imponendo bici sempre più leggere”; mentre, a proposito della sua contrapposizione con Gianni Bugno e con Indurain, ha spiegato “che le cronometro all’epoca hanno avuto un peso determinante e che quasi sempre lo hanno penalizzato”. Di grande emozione è stato il racconto del suo incontro con […]

Notizie collegate

Guardia Sanframondi (Bn): Con Claudio Chiappucci rivive il ciclismo che ha segnato un’epoca
Lunga vita al libro! Pregiati testi antichi a portata di tutti. Il nuovo progetto di digitalizzazione della Biblioteca diocesana San Tommaso d’Aquino