2019-02-11 10:14:48 Casertasera 44

FACCIA A FACCIA CON VITTORIO SGARBI, A TELESE TERME PER LA PRESENTAZIONE DEL SUO NUOVO LIBRO: “IL NOVECENTO”, DAL FUTURISMO AL NEOREALISMO

Fortuna Natale. Telese Terme. “ Un secolo carsico, con molti talenti non emersi o non molto riconosciuti”, queste le parole del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi che ieri sera, nella sala “ Mario Liverini ” di Telese Terme ha presentato e commentato il suo ultimo lavoro “ Il Novecento”, dal Futurismo al Neorealismo, che il critico d’arte dedica ai maestri del secolo scorso, a conclusione del concorso “AmaRe” dove sono stati premiati gli artisti che hanno realizzato le più belle bottiglie ceramiche destinate a contenere l’amaro della Reggia, bevanda composta con le essenze e le erbe del suo splendido Giardino Inglese, nata nell’antica Distilleria Petrone. Presenti all’evento Ferdinando Creta, direttore del Teatro Romano di Benevento e dell’Area archeologica del Sannio Caudino di Montesarchio che custodisce, tra l’altro il famoso vaso di Asteas. “Il Novecento – ha spiegato Sgarbi – resta un secolo “carsico” con molti talenti non emersi o non degnamente riconosciuti e, più che un diario, il libro è una caccia al tesoro, un’occasione per riscoprire alcuni talenti non noti” riabilitando un Novecento volutamente sconosciuto senza, però cancellare l’altro, il noto, quello dei futuristi, di de Chirico, di Morandi, di Fontana, di Modigliani e dunque un’occasione per ripensare a [...]

Notizie collegate

MINORI MOLESTATE AD ALIFE, STAMATTINA E’ STATA SENTITA LA SECONDA BAMBINA CHE CONFERMA TUTTO
Non solo Ciro, Sannio preistorico:«Forse c'è altro a Pietraroja»