2019-01-28 17:04:14 Casertasera 24

DUE ROMENI IN CELLA, PRETENDEVANO CON LA FORZA SOLDI E CIBO IN UN CASEIFICIO DI CAIANELLO, AL RIFIUTO DEL PROPRIETARIO SPACCANO TUTTO

Caianello. I carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Capua sono intervenuti presso un caseificio ubicato in via ceraselle snc, a Caianello, per segnalata presenza di due soggetti che stavano lanciando delle pietre in direzione dell’attività commerciale. Giunti sul posto,  hanno notato i due che, brandendo ciascuno un bastone di legno, stavano aggredendo un loro connazionale. Con non poche difficoltà sono riusciti a bloccarli ed a condurli in caserma dove, poco dopo, è giunto anche il proprietario del caseificio, un 66enne di Cancello ed Arnone. Quest’ultimo ha denunciato  che i due soggetti, identificati in  C.F. 40 anni e B. F., di 53, entrambi rumeni, poco prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, erano entrati nel suo esercizio commerciale pretendendo soldi e cibo. Difronte al suo rifiuto lo avevano aggredito ed in particolare, mentre uno dei due lo teneva per il braccio, l’altro si impossessava di alcuni prodotti alimentari esposti in vetrina. Usciti dal locale lo avevano prima insultato e poi lanciato pietre in direzione del suo esercizio commerciale. Gli arrestati che dovranno rispondere di furto aggravato, lesioni, resistenza e violenza a P.U., saranno giudicati con rito direttissimo. LA SOLIDARIETA’ DELLA LEGA, ATTRAVERSO IL CORDINATORE DI PIEDIMONTE MATESE GIANMARCO DELLA PAOLERA Sull’aggressione da [...]

Notizie collegate

ALVIGNANO IN FESTA, TUTTO PRONTO PER I 100 ANNI DI NONNA MARIANNINA
PIEDIMONTE MATESE. Dalla locale “Tre Pini” al Napoli Calcio: la favola di Attilio Altomare, a cui l’amministrazione comunale Di Lorenzo ha consegnato una targa di buon augurio.