2021-03-31 10:48:44 Clarusonline 3

Dall’Afghanistan a Piedimonte Matese. “Rezai che sognava la pace” oggi è un ingegnere da 110

Rahmat Rezai, trovò accoglienza a Piedimonte Matese nel 2007 dopo una lunga fuga dalla barbarie talebana in Afghanistan. Aveva solo 14 anni ma la sua vita pesava di più: la morte dei genitori; nei suoi occhi distruzione e desolazione; l’obbligo di un lavoro impostogli dalla parentela che lo aveva in custodia; una rocambolesca fuga dalla […]

L'articolo Dall’Afghanistan a Piedimonte Matese. “Rezai che sognava la pace” oggi è un ingegnere da 110 proviene da Clarus.

Notizie collegate

Alta velocità: «Castelvenere scomparsa dal tracciato, perchè?»
Pasqua 2021. I programmi delle parrocchie