2020-09-10 09:35:06 infosannionews.it 30

Campoli è futuro:”Turismo che non c’è..ma potrebbe esserci!”

  “Nei giorni scorsi la Provincia di Benevento ha diramato, nello specifico, il numero di turisti che, nel mese di agosto, hanno fatto meta nei punti di maggiore riferimento storico della Città Capoluogo: 2.037 i visitatori del “Museo del Sannio”; 503 presso bookshop e sezione sarcofagi; 1.044 al Museo Arcos; 486 al complesso monumentale di Sant’Ilario a Port’Aurea; 70 presso la Biblioteca provinciale. Nel totale parliamo di 4.140 persone che si sono mosse a Benevento anche e soprattutto iniettando liquidità nell’economia locale. Inoltre, grazie ad una rete di interesse che coinvolge diversi paesi del Sannio, da definire lungimiranti perchè stanno puntando sul turismo rurale, questi visitatori si sono potuti muovere nel territorio conoscendo ulteriormente le bellezze paesaggistiche, lasciandosi conquistare dalle prelibate eccellenze che la nostra ultrasecolare tradizione contadina è riuscita a dare alla luce. Torrecuso, Foglianise, Vitulano, Cusano Mutri, San Marco dei Cavoti, Pietraroja, Campolattaro, Guardia Sanframondi, Telese Terme, Montesarchio, Pietrelcina, Pesco Sannita, Solopaca, Castelvenere, Sant’Agata de’ Goti, Cerreto Sannita … solo per citarne alcuni. Sono stati tutti questi i centri interessati da una singolare ed importante filiera turistica che ha lo scopo proprio di riscoprire la valenza dei prodotti locali, la magnificenza dei luoghi e delle radici storiche di […]

Notizie collegate

Agricoltura ed ambiente, Di Lonardo (‘esserCi’): “ora tutela e valorizzazione”
South-Working, Panza: ‘Il Sud riparte dal modello di Guardia Sanframondi’