2019-08-05 20:09:36 Casertasera 31

ANCHE IL COMUNE DI ALIFE DICE NO, CON UNA DELIBERA, AL DECLASSAMENTO DELL’OSPEDALE DI PIEDIMONTE MATESE

ALIFE.L’Ospedale civile di Piedimonte Matese deve essere potenziato e non certamente declassato alla stregua di quanto contenuto nel recente Piano Ospedaliero Regionale. È questo il messaggio corale che arriva forte e chiaro dal Consiglio comunale di Alife che, nella seduta svoltasi la scorsa settimana, ha votato all’unanimità l’adesione dell’Ente al comitato civico “Art.32” e l’adozione del relativo documento programmatico che si prefigge l’obiettivo di salvaguardare l’importante presidio ospedaliero a servizio dell’intero territorio del Matese e dell’alto casertano. “Maggioranza e opposizioni unite per una volta nel difendere un servizio essenziale per la comunità alifana come per l’intero circondario che non può e non deve assolutamente fare a meno del diritto fondamentale alla salute”, ha dichiarato soddisfatta al termine della seduta il sindaco Maria Luisa Di Tommaso che, già lo scorso gennaio, insieme al capogruppo di maggioranza Alfonso Simonelli, all’indomani della pubblicazione del piano ospedaliero, fu tra i primi a lanciare l’allarme sulle conseguenze negative per l’alto casertano determinate dalle scelte adottate dalla Regione Campania, come ricorderanno sindaci e amministratori locali intervenuti nella assemblea svoltasi all’indomani della festa dell’Epifania presso il Parco Regionale del Matese. “La nostra Amministrazione ha da tempo preso in carico il problema della salvaguardia dell’ospedale di Piedimonte Matese, [...]

Notizie collegate

Guardia Sanframondi (Bn): Ottima affluenza alla prima serata di Vinalia
Grande successo per la prima serata del Vinalia