2021-04-30 09:06:23 infosannionews.it 16

Alta Velocità NA-BA: Boniello interroga il Commissario Straordinario Pagone ed i vertici di RFI

Boniello interroga il Commissario Straordinario Pagone ed i vertici di RFI sulla stazione “fantasma” di Castelvenere. “La stazione – fermata progettata sull’Alta Velocità Napoli-Bari, da realizzarsi interamente nel comune di CASTELVENERE, può chiamarsi SOLOPACA?” E’ l’interrogativo che il Centro Studi “Aldo Moro” ha posto nei giorni scorsi alle istituzioni interessate a cominciare dall’Ente comune di Castelvenere, retto dal Commissario straordinario, dottor Fiorentino Boniello. “Siamo grati – scrivono i rappresentanti del Centro Studi – al Commissario Boniello che con sollecitudine ha recepito la nostra segnalazione ed è intervenuto tempestivamente presso gli organismi preposti (ing. Roberto Pagone, Commissario Straordinario per l’Alta Velocità Napoli – Bari; Direzione RFI; Delegato del Presidente della Regione Campania per l’Alta Velocità nel Sannio, on. Fernando Errico, e Prefetto di Benevento) per far luce sulla vicenda che ha dell’inverosimile e per questo necessita di chiarimenti in tempi brevi”. Nella comunicazione ufficiale inviata dal Commissario Boniello agli Organismi preposti si legge, tra l’altro, che “con nota del 24 aprile 2021 i delegati del Centro Studi ‘Aldo Moro’ di Castelvenere hanno segnalato … che dai grafici visionati dell’Alta Velcoità non risulta il nome di CASTELVENERE”. “Si soggiunge – continua Boniello – che dalla deliberazione di Consiglio comunale di Castelvenere n. […]

Notizie collegate

Piedimonte Matese. I 60 anni di Mario e Rosaria: una vita insieme che si fa testimonianza
Sfruttamento della Prostituzione:ordinanza di custodia cautelare per una 54enne di Telese Terme